ULTIM'ORA

Siria. Spari contro gli ispettori Onu. Nessun ferito

Siria. Spari contro gli ispettori Onu. Nessun ferito
Dimensioni di testo Aa Aa

E’ iniziata sotto una raffica di spari la delicata inchiesta degli ispettori dell’Onu a Damasco per verificare se c‘è stato uso di armi chimiche contro i civili nei sobborghi della capitale. Alcuni cecchini, forse appartenti alle milizie fedeli ad Assad, o forse banditi locali, hanno aperto il fuoco contro il convoglio delle Nazioni Unite a Ghouta, dove secondo le denunce dell’opposizione il gas avrebbe ucciso centinaia di persone. Nessuno è rimasto ferito.

Durante la mattinata la delegazione inviata dalle Nazioni Unite ha incontrato i medici siriani responsabili dell’ospedale da campo di Muaddamiya, vicino a una delle località del presunto attacco del 21 agosto scorso.

Secondo le immagini diffuse dall’opposizione, l’attacco chimico da parte delle milizie del regime avrebbe fatto circa 1.300 morti. In attesa di un chiarimento, per gli Stati Uniti l’ispezione arriva troppo tardi per portare accertamenti attendibili.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.