ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Il "bacio innocente" tra le due atlete russe

Il "bacio innocente" tra le due atlete russe
Dimensioni di testo Aa Aa

Non è stato un gesto di protesta. A confermarlo sono le due atlete russe che sabato, dopo aver conquistato l’oro nella 4X400 ai Mondiali d’atletica di Mosca, si sono baciate sulle labbra. Kseniya Ryzhova e Yulia Gushchina hanno smentito davanti alla stampa internazionale che il loro bacio fosse una protesta contro la legge anti-propaganda gay di Putin.

“Piuttosto che congratularsi con noi, hanno deciso di insultare non solo me e Yulia, ma tutta la federazione di atletica” spiega la Campionessa del Mondo. “Prima di tutto voglio sottolineare che sia io che Yulia siamo sposate. E se qualcuno fosse interessato, non abbiamo nessuna relazione amorosa. Siamo molto amiche, ci alleniamo nello stesso team, da ormai 8 anni. E in questi 8 anni passati insieme, è nata una bellissima amicizia”.

Il bacio sulle labbra fa parte della tradizione sovietica ed e’ tuttora diffuso tra i russi, per salutarsi o congratularsi.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.