ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Belgio, il primo giorno da re di Filippo

Lettura in corso:

Belgio, il primo giorno da re di Filippo

Belgio, il primo giorno da re di Filippo
Dimensioni di testo Aa Aa

Il primo ministro belga, Elio Di Rupo, ha presentato questa mattina al Palazzo Reale di Bruxelles le dimissioni al nuovo re Filippo. Un atto simbolico e dovuto, segno di rispetto verso la monarchia.
Il re – al quale appartiene il potere esecutivo regolato dalla Costituzione – ha come da procedura respinto le dimissioni di cortesia del premier. L’udienza di questa mattina è stata seguita dall’arrivo dei membri del governo federale. Filippo incontrerà nel corso della giornata anche i ministri delle Comunità e delle Regioni.

Muove così i suoi primi passi da sovrano il 53enne figlio di Alberto II che ha abdicato in suo favore. Filippo è ufficialmente diventato il settimo re del Paese con il giuramento di questa domenica di fronte al Parlamento.

“La forza del Belgio risiede nelle sue entità federali” – ha detto tra l’altro Filippo, parole che seguono e rafforzano quell’appello all’unità fatto dal padre nell’ultimo discorso alla nazione.

Prima di uscire di scena Alberto II ha auspicato che il Belgio resti unito nella diversità, sottolineando così la prossima grande sfida del Paese alle prese con le spinte scissioniste interne.