ULTIM'ORA

Egitto, tensioni dopo la notte di violenze

Egitto, tensioni dopo la notte di violenze
Dimensioni di testo Aa Aa

Risveglio carico di tensioni al Cairo, dopo la notte di violenze e scontri in tutto il Paese.
Sempre piú profonda la spaccatura che attraversa il popolo egiziano, pro o contro il Presidente destituto Morsi, con l’esercito a svolgere un complesso ruolo di garanzia e ordine.

I fratelli musulmani, che vogliono il ritorno di Morsi, lanciano appelli alla mobilitazione di massa.
Piazze contro piazze. Simboli contro simboli.

“Le nostre richieste sono state soddisfatte – ci dice questo giovane oppositore – ma non quelle di fratelli musulmani. La loro richiesta è il sangue, mentre le nostre richieste sono il pane, la libertà e la giustizia sociale”.

La notte di venerdí ha lasciato ferite aperte e sono ancora evidenti i segni della guerriglia.
Intanto il Presidente ad interim Mansour ha sciolto il parlamento e sospeso la Costituzione
Dal 26 giugno il bilancio delle vittime in Egitto è salito ad almeno 80 morti.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.