ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

A 11 anni scrive al primo ministro per chiedere di riaprire la ERT

Lettura in corso:

A 11 anni scrive al primo ministro per chiedere di riaprire la ERT

A 11 anni scrive al primo ministro per chiedere di riaprire la ERT
Dimensioni di testo Aa Aa

La protesta contro la chiusura della ERT in Grecia attraversa le generazioni e coinvolge famiglie intere. Come quelle di alcuni giornalisti della radiotelevisione pubblica ellenica.

Nikiforos – il figlio di uno di loro – ha 11 anni e ha cercato di dare il suo contributo: “Ho scritto una lettera al primo ministro e gli ho chiesto di riaprire la ERT e di ridare il lavoro ai dipendenti. So che dobbiamo restituire moltissimi soldi, ma la soluzione non è quella di chiudere un canale pubblico”.

“Ho 52 anni, mi manca ancora troppo prima di potere andare in pensione – dice Polydefkes Papadopoulos -. Non vi è scelta, non ci viene data scelta. La disoccupazione tra i giornalisti greci è salita del 200 percento negli ultimi due anni”.

“Mi sento terribilmente insicura – dice la moglie Theano, insegnante di Francese -, come mio marito e mio figlio. Mio figlio continua a chiedere al padre se abbia perduto il lavoro”.

Alla mamma il piccolo Nikiforos ha chiesto di andare a manifestare per sostenere il padre – giornalista alla ERT dal 2001 – il cui futuro appare più che mai incerto, così come quello dei quasi 2700 dipendenti della prima televisione pubblica europea messa a tacere da un governo.