Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

La guerra siriana sempre più vicina a Israele

La guerra siriana sempre più vicina a Israele
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Scacciati dalla cittadina di al-Qusayr i ribelli anti Assad hanno preso il controllo del posto di frontiera di Quinetra a ridosso della zona-cuscinetto instaurata fra Siria e Israele. L’esercito con la stella di Davide ha fatto evacuare i civili.

Tel Aviv ha inviato truppe sul confine per monitorare la situazione. Il contingente austriaco dei caschi blu dell’Onu, responsabile di questo territorio, ha ripiegato e si registrano scontri fra forze lealiste e ribelli.

Israele è ufficialmente in guerra con la Siria dal ’67, ma da allora è in atto una specie di pace armata.

Il timore dei residenti è che i ribelli vogliano trascinare i due paesi a uno scontro, esportando la guerra in Israele. Ma c‘è timore anche se nella zona si instaurassero milizie pro-Assad. Tel Aviv teme che le alture del Golan, contese da 40 anni con Damasco, possano diventare una base di attacco da parte jihadisti che lottano al fianco del presidente siriano.