ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Piazza Taksim chiede le dimissioni del capo della polizia turca

Piazza Taksim chiede le dimissioni del capo della polizia turca
Dimensioni di testo Aa Aa

I rappresentanti dei manifestanti anti-governativi che hanno incontrato il vicepremier turco Bulent Arinc hanno chiesto le dimissioni dei capi della
polizia di Istanbul e Ankara, ritenuti responsabili delle brutalità delle forze antisommossa.

Le scuse del vicepremier non sono bastate, e la protesta contro il giro di vite deciso dal governo in chiave proibizionista, continua.

“Ciò che è evidente è l’approccio del governo, che ha provocato la mobilitazione a Gezi Park, e che è stato visto dai cittadini turchi come un intervento indebito nel loro stile di vita. La risposta sociale contro questa mentalità si è rivelata ampia, ed è arrivata da donne, uomini, giovani e anziani. Tutti affermano i loro diritti, e si dicono pronti a battersi per vederli rispettati”.

Oggi hanno scioperato anche i sindacati di sinistra, con manifestazioni a Istanbul e Ankara. La protesta, costata finora tre morti e 3000 feriti, continua a essere snobbata dai principali canali televisivi, che ignorano o censurano le notizie. Il conduttore di un quiz che aveva presentato domande sulla mobilitazione di Piazza Taksim è stato sospeso dalla Tv per cui lavora.