ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Jalili apre la campagna elettorale: "espandere il potere dell'Islam"

Lettura in corso:

Jalili apre la campagna elettorale: "espandere il potere dell'Islam"

Jalili apre la campagna elettorale: "espandere il potere dell'Islam"
Dimensioni di testo Aa Aa

Entra nel vivo, a tre settimane dal voto, la campagna elettorale iraniana. Tra i candidati che hanno dato il via alla sfida per la poltrona presidenziale, Saeed Jalili, uno dei favoriti per la vittoria nelle consultazioni del 14 giugno.

Il capo negoziatore sul programma nucleare di Tehran ha nella politica estera la priorità del suo programma.

“Abbiamo detto più volte che abbiamo intenzione di espandere il potere dell’Islam nel mondo e diminuire l’influenza di poteri arroganti” ha detto durante il suo discorso in un palazzetto gremito.

Fedele all’ayatollah Khamenei, Jalili ha affermato di voler rilanciare le politiche della rivoluzione islamica del 1979, senza compromessi. Ecco cosa ne dice un suo sostenitore:

“Jalili ha mostrato grande capacità di opporsi, riuscendo a portare avanti le negoziazioni in base ai principi del nostro Paese. Gli Stati occidentali non hanno ottenuto alcuna concessione sotto il suo mandato. Ne sono molto orgoglioso”.

Sono otto i candidati attualmente ammessi alla corsa presidenziale, dopo le esclusioni decise dal Consiglio dei guardiani. Tra queste alcune di primo piano come quella dell’ex-presidente Akbar Hashemi Rafsanjani e di Esfandiar Rahim Mashai, del delfino dell’attuale capo di Stato, Ahmadineajad. Solo la guida suprema dell’Iran potrebbe decidere la loro riammissione.