ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Venti a 300 km all'ora: tornado vicino a Oklahoma City

Lettura in corso:

Venti a 300 km all'ora: tornado vicino a Oklahoma City

Venti a 300 km all'ora: tornado vicino a Oklahoma City
Dimensioni di testo Aa Aa

L’Oklahoma in ginocchio sotto i colpi del tornado. E’ emergenza negli Stati Uniti dove il bilancio dei morti a seguito del passaggio della tempesta su Oklahoma City continua a salire: sono oltre 90 le vittime.

Le operazioni di soccorso sono in pieno svolgimento e coinvolgono anche i civili che si uniscono nella ricerca di persone rimaste sepolte sotto le macerei degli edifici crollati. Sarebbero almeno 40 i bambini intrappolati dopo che ha ceduto la struttura della loro scuola elementare. Circa 30 sono stati tratto in salvo.

“Un tornado di grande potenza ha attraversato la nostra comunità” ha detto il Governatore dello Stato Mary Fallin. “Ci sono numerose vittime ma il bilancio non è ancora definitivo. Ci sono molti feriti e abbiamo perso una quantità impressionante di edifici e strutture in tutto lo Stato. Voglio in primo luogo indirizzare le nostre preghiere e i nostri pensieri alle famiglie dell’Oklahoma che sono state duramente colpite dal tornado negli ultimi due giorni e in particolare siamo vicini ai genitori che sono in pena per la sorte dei loro bambini ancora intrappolati tra le macerie della scuola”.

Il Presidente degli Stati Uniti Barack Obama è costantemente aggiornato sull’evolvere della crisi. Ha assicurato al governatore il sostegno federale attraverso l’intervento della protezione civile. Il tornado ha portato venti con punte che hanno sfiorato i 300 chilometri orari.