ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: dossier su prove tortura del governo

Lettura in corso:

Siria: dossier su prove tortura del governo

Siria: dossier su prove tortura del governo
Dimensioni di testo Aa Aa

La ONG Human Rights Watch avrebbe scoperto prove di tortura usata dalle forze di sicurezza siriane.

Un mese fa documenti e strumenti di tortura sono stati trovati nei locali dei servizi di sicurezza della città di Raqa, ma il rapporto è stato reso pubblico solo pochi giorni fa.

La città di Raqa, nel nord della Siria, è diventata nello scorso mese di marzo la prima capitale provinciale conquistata dai ribelli in lotta contro il regime di Damasco.

Dice una ricercatrice: “Documenti, celle, camere per interrogatorio e strumenti di tortura che abbiamo visto nei locali dei servizi di sicurezza del governo confermano le torture citate da ex prigionieri fin dall’inizio della rivolta in Siria”.

Tre Caschi blu dell’Onu sono stati rapiti mercoledì mattina, e rilasciati dopo alcune ore, da un gruppo armato sconosciuto sulle alture del Golan.

A Raqa alcuni presunti ex detenuti sono stati ascoltati: “Ho visto gente crocefissa e scorticata viva. Immagini terribili. Erano corpi ridotti in modo da non sembrare più degli esseri umani umani. Alcune persone ci hanno trascorso decine d’anni fra queste mura”.

Raqa è caduta in mano dei ribelli e loro hanno aperto le porte di questa prigione anche se non si hanno controprove inoppugnabili circa le responsabilità delle forze anti-Assad.