ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cina davanti l'Europa tra dieci anni, l'allarme degli imprenditori europei

Lettura in corso:

Cina davanti l'Europa tra dieci anni, l'allarme degli imprenditori europei

Cina davanti l'Europa tra dieci anni, l'allarme degli imprenditori europei
Dimensioni di testo Aa Aa

Tra dieci anni la Cina sarà allo stesso livello o persino davanti all’Europa per quanto riguarda l’innovazione tecnologica. E’ quel che pensano due terzi dei leader dell’industria europea riuniti in una maxi conferenza a Bruxelles.

Spiega Mark Spelman, direttore della società Accenture, che ha organizzato il sondaggio: “Per prima cosa bisogna riconoscere che l’Europa non è omogenea. L’Europa ha diversi livelli di competitività. La questione dei costi è importante ma c‘è anche il fattore qualità. Penso che l’Europa dovrebbe puntare sui suoi punti di forza, non si deve parlare solo di costi, ma anche di qualità e di marchi, è una catena integrata”.

Se la qualità dei prodotti non puo’ essere tagliata, l’unico punto sui cui si puo’ risparmiare restano i costi per il personale. Una ricetta respinta da Patrick Itschert, vice segretario generale della federazione europea dei sindacati:“Nulla contro la competitività. Ma il nostro obiettivo è di non portare gli europei agli stipendi e agli standard di vita dei cinesi”.

Per rilanciare l’Europa, gli imprenditori chiedono piu’ investimenti pubblici e meno tasse su ricerca e sviluppo, fondamentale sarà poi ridurre i costi per l’energia.