ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Cinema, prima londinese del documentario sugli Eagles

Cinema, prima londinese del documentario sugli Eagles
Dimensioni di testo Aa Aa

Icona del country-rock negli anni Settanta, il gruppo californiano degli Eagles torna a far parlare di sé grazie a un documentario che ne ripercorre la storia.

Gli esordi, l’arrivo improvviso del successo e il consumo di droghe rievocano un’epoca di ribellione. Ma alla prima londinese di History of The Eagles Part One, il batterista Don Henley e il chitarrista Glenn Frey, fondatori della band, mettono l’accento sull’impegno, più che sugli eccessi.

Don Henley: “Siamo fieri di quel che abbiamo fatto. Il documentario mi conferma che abbiamo lavorato sodo. Non ci siamo risparmiati sul palco e nemmeno fuori. E’ così che ci siamo riusciti. Abbiamo tutti una solida etica del lavoro. Siamo figli della classe operaia e abbiamo imparato a portare a termine quel che facciamo”.

Saliti in cattedra, gli ex ribelli si propongono di diventare fonte di ispirazione per le moderne rock band.

Don Henley: “Spero che possano imparare qualcosa. Oggi i reality tv ti trasformano in una star, per un istante, e non so se sia un bene… Cinque minuti sono diventari cinque secondi”.

Gli Eagles non hanno ancora dato l’addio ai palcoscenici. In programma, Don Henley e soci hanno una tourné mondiale che, stando a quanto dicono, potrebbe essere l’ultima. O forse no.