ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Dipendenti pubblici in piazza ad Atene contro l'austerità

Lettura in corso:

Dipendenti pubblici in piazza ad Atene contro l'austerità

Dipendenti pubblici in piazza ad Atene contro l'austerità
Dimensioni di testo Aa Aa

Migliaia di dipendenti hanno manifestato ad Atene su nuove drastiche misure di austerità riguardanti il settore pubblico al vaglio del Parlamento. Guidati da dipendenti comunali in abito tradizionale dei soldati della rivoluzione greca del diciannovesimo secolo, i lavoratori della capitale e di Salonicco si sono diretti al ministero della Pubblica Amministrazione per chiedere le dimissioni del ministro Antonis Manitakis.

“La disoccupazione ha superato ogni precedente storico, in Grecia e in Europa – ha detto Kostas Tsikrikas della Confederazione dei dipendenti pubblici -. Ci sono oltre 21 milioni di disoccupati in Europa, un quarto della società europea vive in completa povertà”.

Il provvedimento prevede il licenziamento di 15.000 statali entro la fine del 2014, e la chiusura di determinate agenzie, con lo scopo di rendere lo stato più efficiente e meno costoso.

I dipendenti pubblici sono di nuovo sul piede di guerra, dopo i tagli di stipendi e pensioni nell’ambito del rigore imposto dal salvataggio internazionale di 240 miliardi di euro dal 2010.

Il voto in Parlamento è previsto per domenica, ma, a causa di divergenze politiche, la decisione su alcune misure potrebbe slittare.