ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Dubrovnik si prepara alle prime elezioni europee in Croazia

Lettura in corso:

Dubrovnik si prepara alle prime elezioni europee in Croazia

Dubrovnik si prepara alle prime elezioni europee in Croazia
Dimensioni di testo Aa Aa

Da luglio sarà il 28imo membro dell’Unione europea, e così la Croazia si prepara ad andare a Bruxelles eleggendo 12 rappresentanti, che siederanno nel Parlamento europeo. Ma il voto previsto per domenica non scuote l’opinione pubblica di questo Paese di 4 milioni e mezzo d’abitanti, il secondo dell’ex Yugoslavia a scegliere la strada comunitaria.

Isabel Marques da Silva, euronews

“L’assenza di dibattito politico qui per le strade di Dubrovnik e sui giornali rivela una certa indifferenza rispetto alle elezioni europee. I cittadini di quest’importante città turistica sono decisamente più interessati a un referendum locale, alla fine del mese, sulla costruzione di un nuovo campo da golf”.

La perla dell’Adriatico è stata gravemente segnata dalla guerra che nel ’91 ha distrutto 2/3 del patrimonio storico protetto dal marchio Unesco. Ora il turismo sta rifiorendo e i suoi cittadini si preparano ai cambiamenti in arrivo.

Zoja Senic-Estey, venditrice

“Se abbiamo un buon prodotto, d’alta qualità, non penso che ci si debba preoccupare di nulla. E non mi spaventa il cambio dalla kuna all’euro, anzi penso che sarà un passaggio positivo per noi”.

I sondaggi della tv pubblica registrano un’alta percentuale di indecisi: 2 su 5, ma soprattutto ci si aspetta una bassa affluenza alle urne. Da Dubrovnik, il leader dei popolari europei lancia un monito:

Joseph Daul, Presidente popolari europei

“La democrazia è anche un dovere, e se non ci si prende la responsabilità di espletarlo, tramite le elezioni, allora si accetta che il populismo e gli estremismi crescano. Ecco perché ai cittadini croati dico a gran voce di andare a votare, domenica”.

In recessione dal 2009 e con una disoccupazione al 18%, per la Croazia l’Europa rappresenta al contempo una sfida e un’opportunità.