ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Afghanistan: strage davanti a tribunale, attacco più grave in 16 mesi

Afghanistan: strage davanti a tribunale, attacco più grave in 16 mesi
Dimensioni di testo Aa Aa

Un attacco violentissimo, il peggiore in quasi un anno e mezzo in Afghanistan. Un commando di taleban ha sferrato un assalto vicino al tribunale della provincia di Farah, uccidendo 44 persone – 34 civili e dieci membri delle forze di sicurezza – con un’autobomba e con armi automatiche. Morti nove taleban.

La provincia di Farah, nell’ovest del Paese, è considerata più calma rispetto al sud e all’est dove si concentrano gli attacchi degli insorti.
Nell’attentato al tribunale inoltre sono rimaste ferite quasi un centinaio di persone. Riporta alla memoria il precedente più grave, a Mazar-i-Sharif, nel dicembre del 2011, quando furono uccisi oltre ottanta civili.

Il presidente Karzai ha condannato il massacro, affermando che “l’uccisione di musulmani per mano di taleban non resterà impunita”.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.