ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Turchia, arresti per l'autobomba al confine con la Siria

Turchia, arresti per l'autobomba al confine con la Siria
Dimensioni di testo Aa Aa

In Turchia 8 persone sono state arrestate per l’autobomba esplosa al valico con la Siria, che ha causato 14 vittime l’11 febbraio scorso. Tra i fermati ci sono 4 siriani e un turco, sarebbero collegati con i servizi segreti di Damasco. La tesi prima rimbalzata sui media turchi, è stata rilanciata da Ankara.

Muammer Gueler Ministro degli Interni turco:
“Abbiamo avuto conferma dell’esistenza di legami con i servizi d’intelligence siriani, e l’obiettivo era impedire l’arrivo di aiuti nel Paese”.

Damasco ha negato qualsiasi coinvolgimento, sottolinenando come la fascia di territorio di frontiera dalla parte siriana, da cui l’autobomba sarebbe arrivata, è sotto il controllo delle forze ribelli e dei gruppi jihadisti.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.