ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Belgio. Dutroux chiede libertà condizionata

Belgio. Dutroux chiede libertà condizionata
Dimensioni di testo Aa Aa

Marc Dutroux davanti ai giudici di Bruxelles per chiedere la scarcerazione e la libertà condizionata.

Il mostro di Marcinelle, irriconoscibile con barba e capelli lunghi, è comparso per la prima udienza dopo quasi 17 anni di prigione. Condannato nel 2004 all’ergastolo per sequestro, abuso di minori e omicidio, Dutroux può fare richiesta di scarcerazione in base alla porzione di pena già trascorsa in carcere. A quasi due decenni dall’arresto, il caso resta una ferita aperta in Belgio. Luk Delbrouck, avvocato della famiglia di una delle vittime:

“Non ci sono gli elementi per rilasciarlo. Di più: qualcuno come lui non dovrebbe mai uscire di prigione. Quando si conosce cosa ha fatto, quali azioni ha compiuto, quando si conosce bene il caso, non è possibile liberarlo, il governo belga non può mettere in libertà qualcuno come lui”.

I giudici si pronunceranno sulla rischiesta di scarcerazione entro il 18 febbraio. Tra 1985 e il 1996 Dutroux rapì, richiuse nel suo scantinato e violentò 6 bambine e ragazze tra gli 8 e i 19 anni. Solo due di loro sopravvissero alle sevizie.