Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Siria: opposizione divisa sul dialogo, ancora morti

Siria: opposizione divisa sul dialogo, ancora morti
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Rischia di tradursi in una mano tesa ad Assad, secondo una parte dell’opposizione, l’offerta di dialogo fatta dal leader della Coalizione,
Ahmad Moaz al-Khatib.

Il leader dell’opposizione ha offerto la disponibilità al negoziato con il regime a titolo personale e con l’impossibile precondizione della liberazione di 160.000 detenuti.

Ma le prese di distanza non si sono fatte attendere anche perché, è stato sottolineato, il punto principale della Coalizione era proprio il rifiuto di dialogare con un regime accusato delle peggiori nefandezze.

Sul campo, resta lo choc per i cadaveri trovati nei pressi di Aleppo, con le mani legate dietro la schiena e un colpo alla testa: 65, ma alcune fonti dicono anche di più. Morti ai quali se ne aggiungerebbero almeno altri undici nelle ultime ventiquattro ore, secondo l’osservatorio siriano dei diritti dell’uomo, che ha sede a Londra.