ULTIM'ORA

Forse la nebbia dietro lo schianto dell'elicottero a Londra. Due morti e 11 feriti

Forse la nebbia dietro lo schianto dell'elicottero a Londra. Due morti e 11 feriti
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Potrebbe essere stata la scarsa visibilità dovuta alla nebbia, ad aver causato a Londra lo schianto di un elicottero privato nel pieno centro della città. Il pilota, che era solo a bordo, e un’altra persona sono morte, almeno altre 11 sono rimaste ferite.

Il velivolo è precipitato al suolo, incendiandosi, dopo aver urtato una gru usata nella costruzione di un grattacielo.

Sebbene l’ipotesi di una matrice terroristica fosse smentita dall’inizio, tra i londinesi testimoni dell’incidente si è diffuso il panico.

“Eravamo seduti prendendo un caffè, erano le sette e mezza, quando abbiamo sentito l’esplosione. Un rumore come quello di un aereo da caccia, e poi una forte esolosione. Abbiamo pensato a un atto di terrorismo, e siamo corsi sulla strada principale, dove abbiamo visto colonne di fumo salire”.

“Io ero in cima al palazzo, ho visto l’elicottero venire verso di noi e colpire il braccio della gru, che si è infilato all’interno del grattacielo, restando appesa all’esterno, dove ancora adesso si trova”.

Secondo un esperto, citato dalla stampa, la presenza della gru era regolarmente segnalata dal National Air Traffic Service.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.