Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Caracas, centinaia di migliaia manifestano per Chavez

Caracas, centinaia di migliaia manifestano per Chavez
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Festeggiano la rielezione di Chavez, ma il leader, in ospedale a Cuba, non c‘è. La manifestazione che ha riempito Caracas sostituisce a suo modo il giuramento che era previsto per lo stesso giorno, e che il tribunale supremo ha giudicato non indispensabile.

Tra i manifestanti, anche i capi di stato di Bolivia e Uruguay.

“Il Tribunale supremo ha parlato ai venezuelani e al mondo. Cosâltro? Chavez puù entrare e uscire dal paese ogni volta che lo voglia”.

L’opposizione prende atto della pronuncia del Tribunale supremo, e accetta la sua interpretazione. Tuttavia non rinuncia a polemizzare, soprattutto sul ruolo del presidente a interim, Maduro.

“Le istituzioni non debbono rispondere agli interessi di parte, però in definitiva la battaglia era volta a garantire la Costituzione, non a cambiare il governo. Nessuno dei dirigenti attuali ha ricevuto un mandato alle elezioni di ottobre, e qui rimane la leadership del partito di fronte, che è il presidente della Repubblica”.

Chavez a Cuba è stato recentemente operato per la quarta volta di cancro. La sua assenza dalla scena pubblica dura da più di un mese, e i venezuelani si chiedono dove potrà portare il clima attuale di instabilità istituzionale.