ULTIM'ORA

USA: gli sfollati dell'uragano Sandy al voto in seggi di fortuna

USA: gli sfollati dell'uragano Sandy al voto in seggi di fortuna
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Anche se l’uragano Sandy ha lasciato pesanti strascichi, gli elettori dello stato di New York e del New Jersey si stanno recando a votare. Tra strade segnate dalla violenza della tempesta, come vediamo qui a Queens, i cittadini affrontano lunghe ore di code pur di potersi esprimere sul futuro presidente.

A New York sono ancora migliaia le persone che vivono nelle tende, costrette a recuperare dai servizi di assistenza un pasto caldo e la benzina.

Anche l’elettricità scarseggia, avendo ripercussioni soprattutto sul riscaldamento in una stagione dove il freddo comincia a farsi sentire.

Disagi minori di fronte a quello che avrebbe potuto essere una catastrofe. Forse scampata, dicono gli elettori, grazie all’impegno del governo.

“Certo che vado a votare. Ci vado – dice Tekesha Mitchell, abitante di Rockaway Park – Son qui per questo. Abbiamo bisogno di aiuto e di Barack Obama. Tutti i giorni”.

“É bello votare – aggiunge Diana Nunez sempre di Rockaway Park – perché sai che puoi incidere. Le cose funzionano ora ed è giusto quindi votare”.

L’uragano Sandy ha attraversato sette stati, provocando piú di cento morti, di cui quaranta solo a New York.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.