ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Ad Astana un forum sull'energia

Ad Astana un forum sull'energia
Dimensioni di testo Aa Aa

La domanda di petrolio nei paesi asiatici è forte, nonostante un rallentamento delle crescita economica nel continente. I partecipanti al forum energetico di Astana nel Kazakhastan sono d’accordo sul fatto che le importazioni di petrolio da parte della Cina restano alti mentre quelle dell’Europa e degli Stati Uniti si mantengono stabili.

Il tasso di crescita, dice quest’ esperto, della Cina sarà quest’anno intorno al 7-8%. Credo che i paesi emergenti seguiranno la tendenza: hanno bisogno di crescere con un aumento del tenore di vita per le popolazioni: di qui la necessità di petrolio. E’ chiaro che, secondo i nostri esperti, le importazioni di greggio da parte della Cina cresceranno in maniera considervole durante i prossimi 20 anni. Di conseguenza crescerà la dipendenza dall’import.

A parere degli economisti cinese il prezzo del petrolio dipende piu’ dalla situazione finanziaria mondiale che non dalla domanda di greggio. Nello stesso tempo è preoccupante la temporanea sospensione delle forniture come è sucesso recentemente in Libia un fenomeno che ha pesanti conseguenza sul costo dell’oro nero.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.