ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Migranti raggiungono isole spagnole in Marocco. Madrid "allarme immigrazione"

Migranti raggiungono isole spagnole in Marocco. Madrid "allarme immigrazione"
Dimensioni di testo Aa Aa

Un’ottantina di migranti di origini sub-sahariane fanno esplodere la questione immigrazione in Spagna.

Da qualche giorno, un gruppo di clandestini ha raggiunto Isla de Tierra, un isolotto roccioso di fronte al Marocco facilmente raggiungibile anche a nuoto dalla costa nordafricana.

La Spagna ha la nazionalità su due aricipelaghi antistanti le rive marocchine, territori che stanno diventando la meta di piccole ondate migratorie. Madrid ha subito attivato i canali diplomatici raggiungendo un accordo con Rabat: i migranti saranno divisi in due gruppi per essere poi accolti ciascuno in uno dei due Paesi.

Ma l’emergenza resta: “Se si prende in considerazione la coincidenza tra l’attacco alla recinzione e l’arrivo dei migranti sull’isola – sostiene Manuel Garcia-Margallo, ministro degli esteri di madrid – è evidente che si tratta di operazioni coordinate dalla mafia che gestisce il traffico di essere umani”.

Il responsabile delle relazioni estere di Madrid fa riferimento a una seconda ondata migratoria che ha raggiunto Melilla, una delle due enclave iberiche in Marocco: oltre 160 migranti hanno assaltato la doppia rete di recinzione alla frontiera, ma solo poche persone sono riuscite a oltrepassarla.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.