ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Libano, Tripoli: 12 uccisi e un centinaio di feriti; atteso oggi premier Najib Miqati

Libano, Tripoli: 12 uccisi e un centinaio di feriti; atteso oggi premier Najib Miqati
Dimensioni di testo Aa Aa

È una calma solo apparente quella di Tripoli questa mattina. Dopo quattro giorni di scontri il bilancio sale a 12 morti e un centinaio di feriti. Il conflitto siriano ha reinnescato l’odio tra la comunità sunnita e quella alawita, del Partito arabo democratico, sin dalla sua nascita strumento del regime siriano in Libano.

La rivolta in Siria contro il presidente Bashar al Assad, anch’egli alawita, ha esacerbato le tensioni politiche intensificando gli scontri a sfondo confessionale nel porto settentrionale di Tripoli, al nord, 30 km dal confine con la Siria.

Ha espresso grande preoccupazione per la situazione il premier Najib Miqati atteso oggi nella seconda città del Paese. Le Nazioni Unite hanno sollecitato,intanto, l’intervento della Comunità internazionale.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.