ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Libia: vittoria dei moderati di Jibril, ma senza maggioranza assoluta

Libia: vittoria dei moderati di Jibril, ma senza maggioranza assoluta
Dimensioni di testo Aa Aa

Vittoria dei moderati di Jibril in Libia, ma senza maggioranza assoluta. I risultati definitivi delle legislative del 7 luglio non consegnano all’ex premier del Consiglio Nazionale Transitorio la valanga di consensi che era stata annunciata.

L’Alleanza delle Forze Nazionali si è aggiudicata 39 seggi sugli 80 destinati ai partiti al Parlamento libico. Alla formazione Giustizia e Ricostruzione, ala politica dei Fratelli Mussulmani, ne sono andati 17. Gli altri 120, sui 200 totali dell’emiciclo, sono stati spartiti tra candidati indipendenti eletti a scrutinio uninominale. Per questo è ancora difficile capire da che parte penderà l’ago della bilancia.

A Bengasi, città simbolo della ribellione contro Muammar Gheddafi, Jibril ha ottenuto una vittoria schiacciante:

“E’ molto importante per il futuro del paese – dice un elettore – e i libici sperano veramente che queste elezioni restituiscano loro un paese con una buona democrazia e dei buoni leader”.

Il Parlamento dovrà nominare un nuovo governo ad interim e condurre il paese a ulteriori elezioni sulla base di una nuova Costituzione.