ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Srebrenica: diciassettesimo anniversario del genocidio

Lettura in corso:

Srebrenica: diciassettesimo anniversario del genocidio

Srebrenica: diciassettesimo anniversario del genocidio
Dimensioni di testo Aa Aa

Diciassette anni fa Srebrenica conosceva la pagina più drammatica della sua storia. Ottomila musulmani furono massacrati dalle truppe serbo bosniache guidate da Ratko Mladic durante l’assedio della città, nel 1995.

Al cimitero di Potocari migliaia di persone si sono ritrovate per prendere parte alla commemorazione del genocidio e ai funerali di più di 520 vittime, identificate negli ultimi dodici mesi.

Le bare accolgono i resti riesumati da fosse comuni scoperte quest’anno. Circa settemila le persone a cui finora è stato dato un nome ma le ricerche vanno avanti, mentre all’Aja, davanti al Tribunale Penale Internazionale, Radovan Karadzic e Ratko Mladic devono rispondere dei crimini commessi.

Alla funzione religiosa il capo della comunità islamica Mustafa Ceric e per la prima volta un leader religioso non musulmano, Arthur Schneier, rabbino capo della sinagoga Park East di New York.