ULTIM'ORA

Egitto: i copti al voto per sostenere i candidati liberali

Egitto: i copti al voto per sostenere i candidati liberali
Dimensioni di testo Aa Aa

I cristiani copti vogliono sbarrare la strada a un presidente islamico. Come in altri quartieri del Cairo, anche in quello di Shobra sono stati in molti ad aver fatto la fila per votare. Sotto Mubarak, questa minoranza denunciava di essere vittima di discriminazioni, ora teme che un bis degli islamici, parlamento e presidenza, metta a rischio il cammino verso la democrazia.

“La gente ha visto bene cosa è successo in parlamento e nel consiglio della Shura, non è sciocca”, sostiene un elettore . “Non si può fare lo stesso errore due volte”.

“In base a ciò che ho visto, i copti temono la corrente islamista”, dice un’elettrice. Secondo me dopo aver vinto il parlamento e il consiglio della Shura, lasceranno le presidenziali a un liberale”.

“Non lo nego, ci sono dei timori reali, la popolazione teme gli islamisti, perché sono degli ultra estremisti”, afferma una votante.

“Ci sono dei timori, non solo da parte dei copti, anche molti musulmani hanno paura”, sostiene un altro elettore.

La comunità copta rappresenta tra il 6 e il 10 per cento della popolazione egiziana. Se la chiesa non ha dato indicazioni di voto, molti sostengono l’ex primo ministro Ahmed Shafik.

Riad Muasses, euronews:
“I timori dei copti che gli islamisti possano vincere le elezioni presidenziali li spinge a votare per i candidati liberali, per evitare un’eventuale applicazione della sharia in Egitto”.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.