ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Grecia: Syriza, no a governo di coalizione

Grecia: Syriza, no a governo di coalizione
Dimensioni di testo Aa Aa

Sempre più vicino il ricorso a nuove elezioni in Grecia.

Dopo il fallito incontro di ieri, il presidente Karolos Papoulias ha fissato per oggi una nuova riunione tra i principali partiti per costituire una maggioranza di governo.

Ma il leader di Syriza, Alexis Tsipras, che i sondaggi continuano a dare vincitore in un ipotetico ritorno alle urne, ha fatto sapere che non parteciperà.

Perplessità e preoccupazione per le strade di Atene. Un cittadino dichiara: “Non troveranno un accordo. Probabilmente andremo ad elezioni. L’Europa cesserà di darci aiuti e non avremo più cibo”.

Un altro dice: “Sarebbe meglio che non si accordino oggi, in modo che un solo partito vada al potere e si prenda tutte le responsabilità, ponendo fine a questi giochetti”.

Un ateniese è pessimista: “Nessuno è certo che potremo avere un governo, anche con un’altra tornata elettorale, se le cose non cambiano”.

Tsipras ha boicottato la riunione di oggi con i tre principali partiti definendola “selettiva”. Si è detto tuttavia disponibile a colloqui con l’insieme delle forze politiche del Paese, con l’unica esclusione dei naonazisti di Alba d’Oro.

Nea Dimocratia, Pasok e Sinistra Democratica hanno già detto che non formeranno un governo senza la partecipazione di Syriza.