ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Usa, più occupati non variano il tasso

Usa, più occupati non variano il tasso
Dimensioni di testo Aa Aa

La crescita c‘è ma il tasso di disoccupazione non è sceso in febbraio negli Stati Uniti. Per il terzo mese consecutivo sono stati creati posti di lavoro: febbraio ha fatto registrare un aumento di 227 mila unità, dato positivo che non riesce però ad incidere sul tasso di disoccupazione che resta come in gennaio all’ 8,3%, pur sempre il più basso in tre anni
I primi due mesi 2012 non hanno fatto dunque registrare una diminuzione del tasso di disoccupazione deludendo le aspettative degli economisti. Incide il dato relativo alla popolazione attiva. Si evidenzia infatti un aumento delle persone in cerca di lavoro. Il dati governativi descrivono uno 0,3% in più: si tratta di coloro che in piena crisi, scoraggiati, avevano smesso. Il fatto che la domanda sia aumentata ha dunque impedito all’accresciuta offerta di impiego di influire sul dato dell’occupazione.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.