ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Elezioni in Russia, Putin vittorioso in lacrime

Elezioni in Russia, Putin vittorioso in lacrime
Dimensioni di testo Aa Aa

“Ho promesso di vincere e abbiamo vinto in una lotta aperta e onesta”. Così il premier Vladimir Putin, visibilmente commosso nel momento della festa in piazza al Cremlino per i dati che sanciscono la sua terza presidenza.

Potrà contare su un mandato allungato da 4 a 6 anni, grazie alla riforma costituzionale, e si potrà ricandidare anche nel 2018, arrivando così al 2024: un quarto di secolo al potere, per questo è già stato ribattezzato “l’eterno”.

Chi si consacra vera sorpresa in queste presidenziali è l’oligarca Mikhail Prokhorov, per ora terzo nella competizione elettorale con il partito “Causa Giusta”: “Chi mi ha votato, ha scelto una nuova forza nel Paese” – ha affermato alla chiusura dello scrutinio – sottolineando che non ritiene oneste le elezioni che si sono appena svolte: “Ma ho accettato di giocare con regole altrui – ha detto – per creare la vera alternativa politica”.

Non usa mezzi termini il leader comunista Ghennadi Ziughanov, per ora secondo: “Non riconosco queste elezioni come oneste – ha affermato in diretta TV- non sono né libere né dignitose”.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.