ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Concordia, drammatiche testimonianze

Concordia, drammatiche testimonianze
Dimensioni di testo Aa Aa

Con le ore che passano, si moltiplicano le testimonianze, spesso corredate di immagini e filmati, dei sopravvissuti al naufragio della Costa Concordia. E ci si rende conto di quali momenti drammatici i passeggeri abbiano vissuto nella notte tra venerdì e sabato.

Drammatiche anche le testimonianze di chi ha deciso di buttarsi in acqua per raggiungere gli scogli a nuoto. Come 4 giovani americani.

“C’erano persone in preda al panico – racconta uno di loro -. Una ragazza era così impaurita che si aggrappava agli altri ed è pericoloso quando stai nuotando, perché possono colpirti in faccia”.

“La barca stava rovesciandosi così rapidamente che pensavamo ci avrebbe colpito – continua il suo amico -. Abbiamo nuotato molto veloci e poi abbiamo visto che la nave è piombata proprio dove siamo passati noi. Siamo buoni nuotatori, quindi non eravamo preoccupati per noi. Ma c’era una famiglia di francesi con figli di dieci e dodici anni e si sono tutti lanciati salvandosi a nuoto”.

Secondo molti testimoni, le operazioni di soccorso non si sono svolte in modo organizzato. Alcuni membri dell’equipaggio non riuscivano a farsi capire dai passeggeri.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.