ULTIM'ORA

La Danimarca promette una presidenza low-cost e dice no alla Tobin Tax

La Danimarca promette una presidenza low-cost e dice no alla Tobin Tax
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Prima riunione a Copenhagen della Commissione europea con il governo danese con l’obiettivo di definire le priorità dei prossimi sei mesi.

La Danimarca vuole piu’ crescita, piu’ occupazione, piu’ energia verde, e promette sarà una presidenza low cost. Tutti i commissari sono arrivati in pullmann all’incontro.

Ma per far uscire l’Europa dalla crisi, la presidenza danese prima di tutto dovrà trovare un accordo sul nuovo trattato fiscale. E’ un negoziato difficile, in effetti la Gran Bretagna si è già tirata indietro, e il premier danese Helle Thorning Schmidt inciampa subito in una gaffe: “Stiamo analizzando il patto fiscale, tutti i ventisette, volevo dire i 26 stati membri lo stanno facendo, la Danimarca deciderà al momento opportuno”.

Anche il governo danese ha espresso perplessità, perché dovrebbe modificare la propria costituzione. Copenhagen inoltre si è detta contraria alla Tobin Tax, la tassa sulle transazioni finanziarie.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.