ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Russia critica sentenza contro Timoshenko

Russia critica sentenza contro Timoshenko
Dimensioni di testo Aa Aa

Il verdetto di Kiev delegittima gli accordi sul gas tra Russia e Ucraina. Una prospettiva che preoccupa Mosca. Da Pechino, dov‘è in visita, il premier Vladimir Putin afferma che è rischioso e controproducente mettere a repentaglio l’intero pacchetto di accordi.

“Non capisco perché – commenta Putin – sia stata condannata a 7 anni. Tanto per cominciare, Timoshenko non ha firmato alcun contratto. I contratti sono stati siglati dalle aziende, da Gazprom e dalla sua controparte ucraina.”

Sulla sentenza piovono altre critiche. Il Consiglio d’Europa condanna con durezza l’operato delle autorità ucraine, che attualmente detengono la presidenza dell’organizzazione.

E il presidente dell’Europarlamento, Jerzy Buzek, lancia un chiaro monito a Kiev: “Spero che Iulia Timoshenko non vada in prigione. Se è possibile ricorrere in appello, il verdetto dovrebbe essere rivisto. Questo è il messaggio più importante che darò al presidente Yanukovic.”