ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Bocciato fondo salva-Stati: cade governo slovacco

Bocciato fondo salva-Stati: cade governo slovacco
Dimensioni di testo Aa Aa

L’Europa inciampa sulla Slovacchia. Il Parlamento di Bratislava boccia il piano di estensione del fondo-salva-Stati. Il Primo ministro Iveta Radicova aveva deciso di porre la fiducia su questo passaggio cruciale: la Slovacchia è il solo Paese a non aver ancora approvato il piano per affrontare la crisi dell’eurozona. Questa la reazione del leader dimissionario della coalizione di centro-destra:

“Nessun Primo ministro può appoggiare un risultato come quello di questo voto” ha detto Radicova. “Perché sappiamo – come lo sanno i nostri partner di coalizione – che la Repubblica Slovacca ha una sola possibilità per superare questo periodo di crisi. Può farlo soltanto grazie alla collaborazione con i suoi partner europei, assieme agli altri Stati membri”.

Ad aver già annunciato già nei giorni scorsi la contrarietà all’approvazione del piano era stato il partito Libertà e Solidarietà Sas, che detiene 22 seggi sui 77 della maggioranza in Parlamento.

Trattative sono già in corso con l’opposizione per trovare un accordo che permetta di sbloccare la situazione.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.