ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Le Borse europee limano le perdite

Le Borse europee limano le perdite
Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo un’apertura decisamente negativa le Borse europee limano le perdite. A Piazza Affari l’indice FTSE Mib è passato in terreno positivo grazie ai dati sul Prodotto interno lordo. Lo spread tra BTP e Bund scende sotto quota 400 punti. Restano deboli Parigi, Londra e Francoforte ma recuperano rispetto all’avvio di contrattazioni. Positiva invece Madrid. Ieri la Banca Centrale Europea aveva cercato di tenere sotto controllo la situazione acquistando i bond dei Paesi sotto stress.

Martin Hennecke, direttore associato del gruppo Tyche:“Negli Stati Uniti e nella zona euro ci sono praticamente gli stessi problemi. C‘è una crisi principale legata al debito in entrambe le zone che non riguarda solo Grecia e Portogallo. Sta per colpire i Paesi più grandi, cominciando dall’Italia. I buoni del tesoro italiani stanno crescendo e l’Italia è troppo grande per essere salvata. Anche Stati Uniti, Germania, Francia e Regno Unito hanno un debito insostenibile e un deficit di bilancio”.

In attesa dei dati sulla disoccupazione statunitense e trascinata al ribasso da Wall Street la Borsa di Tokyo ha chiuso in negativo, scendendo ai minimi degli ultimi cinque mesi. L’Indice Nikkei registra un -3.72%.

Taiwan lascia sul terreno il 5.58%, Hong Kong più del 4% e Shanghai il 2.15%