ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Cile: sciopero dei minatori, scontri in piazza

Cile: sciopero dei minatori, scontri in piazza
Dimensioni di testo Aa Aa

I minatori cileni incrociano le braccia contro la possibile privatizzazione della Codelco. I 47.000 dipendenti dell’impresa statale, la più grande produttrice di rame del mondo, hanno aderito ieri al primo sciopero generale dal 1993.

La protesta si è svolta a 40 anni esatti dal giorno in cui l’allora presidente Salvador Allende aveva nazionalizzato le miniere di rame, creando appunto la Codelco.

A sostegno dello sciopero dei minatori, migliaia di dimostranti hanno manifestato a Santiago. La polizia è intervenuta con idranti e lacrimogeni e ha compiuto alcuni arresti.

La popolarità del presidente cileno, il conservatore Sebastian Pinera, è scesa al 31%, anche per il contenzioso con i minatori e per quello con gli studenti sui tagli all’istruzione.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.