ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Giornali Murdoch spiarono anche Brown, rinviata scalata BskyB

Giornali Murdoch spiarono anche Brown, rinviata scalata BskyB
Dimensioni di testo Aa Aa

Mentre a Londra dilaga lo scandalo intercettazioni illegali, che ha travolto il News Of The World, Rupert Murdoch sfida il governo britannico.

Il magnate non venderà sky-news per procedere alla scalta di BskyB e l’esecutivo affida all’antitrust la decisione sull’acquisizione dell’azienda con il placet delle opposizioni: “La prima cosa che vorrei dire al signor Murdoch è, rinucia all’offerta per BskyB – dice il leader dei Labour, Ed Miliband – È la cosa più importante da fare. Deve riconoscere che la nube di accuse che ruota attorno a News International rende del tutto insostenibile qualsiasi tentativo di andare avanti”.

La scelta di affidare il caso alla Competition Commission allunga i tempi dell’operazione di almeno sei mesi, un periodo abbastanza lungo per consentire agli inquirenti di completare le indagini e a Murdoch di uscire dallo scandalo che ha colpito il suo gruppo.

“Se fossi a capo di quelle società, BSkyB e News Corporation, sarei concentrato a risolvere i problemi di News International, con tutti gli scandali che ancora stanno venendo fuori – dice il premier David Cameron rispondendo ai giornalisti – Affronterei quelli, prima di pensare a quale tipo di fusione o acquisizione, a quante azioni e tutto il resto”.

Emergono intanto nuovi particolari sulla spy-story. Il Guardian ha rivelato che il Sunday Times e il Sun, due testate del gruppo Murdoch, spiarono l’ex premier Gordon Brown e la sua famiglia.

Anche 10 membri della famiglia reale, tra cui Carlo e Camilla, erano finiti nella trappola delle intercettazioni del News Of The World.