ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Bangladesh, 50 feriti in proteste contro secolarizzazione

Bangladesh, 50 feriti in proteste contro secolarizzazione
Dimensioni di testo Aa Aa

Almeno 50 persone sono state ferite in Bangladesh a seguito delle proteste in corso in varie città del Paese da domenica mattina.

L’appello a 30 ore di mobilitazione nazionale è stato lanciato da 12 partiti musulmani, contrari alla recente decisione di eliminare il riferimento all’Islam nella Costituzione.

10mila poliziotti sono stati dispiegati nella sola capitale. Ai manifestanti che distruggevano veicoli e tentavano di bloccare le strade, le forze dell’ordine hanno risposto con pallottole di gomma e lacrimogeni. Una ventina di agenti sarebbero stati feriti negli scontri, secondo i vertici della polizia, mentre la televisione privata ha parlato di 50 feriti tra i manifestanti e un centinaio di arresti.

A giugno, il governo aveva modificato la Costituzione, ripristinando il testo originale del 1972 quanto al carattere laico dello Stato. Una mossa che non è piaciuta, oltre ai partiti islamici, neanche al Partito nazionalista del Bangladesh, principale opposizione nel Paese.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.