ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Netanyahu: "Radicalizzare lo scontro in Medio Oriente rende instabile il pianeta"

Netanyahu: "Radicalizzare lo scontro in Medio Oriente rende instabile il pianeta"
Dimensioni di testo Aa Aa

Radicalizzare lo scontro in Medio Oriente porta all’instabilità non solo della regione ma dell’intero pianeta. Lo ha detto il primo ministro israeliano Netanyahu, commentando l’escalation di attentati e ritorsioni degli ultimi giorni.

Ieri, le forze di Tsahal avevano bombardato diversi siti di Gaza. Uno in particolare secondo gli israeliani avrebbe ospitato una sede dei servizi di intelligence palestinesi.

L’azione militare è stata giustificata come una risposta all’attentato di Gerusalemme costato la vita a una donna, e ai missili lanciati su Ashdod. In precedenza, martedi, un raid israeliano su Gaza aveva ucciso 9 persone, di cui tre bambini.

Le tensioni di questi giorni sono le prime dopo l’operazione Piombo Fuso condotta da Israele su Gaza nel gennaio 2009, e costata la vita a 13 israeliani e 1400 palestinesi.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.