ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Libia: Misurata seppellisce i morti, si spara ancora

Libia: Misurata seppellisce i morti, si spara ancora
Dimensioni di testo Aa Aa

Misurata sta ancora piangendo i suoi morti, mentre risuonano colpi d’arma da fuoco in periferia: la terza città della Libia, circa 200 chilometri ad est di Tripoli, è stata ufficialmente liberata dagli insorti due giorni fa.   Ieri, mentre si celebravano i primi funerali delle vittime degli scontri, sbarcavano circa 150 mercenari, che cominciavano a sparare sulle famiglie dirette in moschea.

Oggi, per la città di 400.000 abitanti che veglia sul golfo della Sirte, la situazione sembra più tranquilla, anche se si sentono ancora tiri sporadici nelle vie periferiche.

C’erano anche molti italiani, a Misurata: il loro imbarco su una nave della marina militare italiana è stato completato all’alba di ieri.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.