ULTIM'ORA

Tunisi infiammata dalle proteste

Tunisi infiammata dalle proteste
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Scontri tra manifestanti e polizia hanno nuovamente infiammato Tunisi.

Decine di migliaia di dimostranti si sono riuniti per chiedere le dimissioni del premier Mohamed Ghannouchi, un ex alleato del presidente Ben Ali. E’ stata la contestazione più accesa dalla caduta del capo di stato, il 14 gennaio. Vari manifestanti sono rimasti feriti.

“Dove sono i tribunali della repubblica tunisina – si chiede un manifestante – E’ stata fatta giustizia per gli oltre 170 martiri della nostra rivoluzione? Questa è la nostra richiesta principale. Dove sono i processi per gli assassini?”.

Ghannouci ha dichiarato che non intende presentarsi alle prossime elezioni presidenziali, che si terranno entro sei mesi. I tunisini chiedono la formazione di un’assemblea costituente e l’istituzione del sistema parlamentare.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.