ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Israele: 50 le vittime del rogo sul Monte Carmelo

Lettura in corso:

Israele: 50 le vittime del rogo sul Monte Carmelo

Israele: 50 le vittime del rogo sul Monte Carmelo
Dimensioni di testo Aa Aa

E’ l’incendio piú grave nella storia di Israele, come lo ha definito il premier Netanyahu. Il rogo, scoppiato in un’area boschiva nel nord del Paese, ha provocato una cinquantina di vittime. L’incendio, causato da diversi focolai, di cui uno di possibile origine dolosa, ha già devastato un territorio di quasi 2000 ettari. Il governo israeliano ha chiesto aiuto alla Protezione Civile italiana, alla Russia e a Cipro.

“Il rogo è enorme – spiega uno dei soccorritori -, è molto difficile metterlo sotto controllo, senza aerei antincendio sarebbe ancora piú difficile domare le fiamme.”

L’area interessata si trova sul monte Carmelo, non lontano da Haifa.

Il bilancio è cosí elevato soprattutto perché le fiamme hanno intrappolato un autobus pieno di guardie carcerarie e soccorritori incaricati di evacuare una prigione, minacciata dal fuoco.

Sgomberati anche diversi villaggi drusi. Tra gli abitanti dei kibbutz della zona si registrano alcuni feriti e intossicati. L’allerta è scattata anche in una parte di Haifa e nella sua università.