ULTIM'ORA

Kosovo: scoperto traffico d'organi

Kosovo: scoperto traffico d'organi
Dimensioni di testo Aa Aa

Un organo umano per quindicimila euro. Era questa l’offerta che veniva fatta a persone bisognose dei Paesi dell’Est. Organi, peraltro, mai pagati che però venivano venduti anche a 100 mila euro.

L’organizzazione criminale, con base in una clinica privata di Pristina, in Kosovo, è stata scoperta nel 2008. Cinque le persone finora accusate di farne parte. Ma venerdì il procuratore dell’Eulex (la missione dell’Unione europea nel Paese) ha spiccato altri due mandati d’arresto. Nessuno, al momento è sottoposto a custodia cautelare.

Il caso potrebbe essere collegato al sospetto traffico di organi di prigionieri civili serbi ad opera dell’Esercito kosovaro durante il conflitto del 1998-99, denunciato dall’ex procuratore capo del Tribunale Penale Internazionale dell’Aia, Carla Del Ponte.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.