ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Minatori cileni. A casa anche Florencio, Dario e Luis

Minatori cileni. A casa anche Florencio, Dario e Luis
Dimensioni di testo Aa Aa

Tornare alla vita normale dopo la terribile esperienza che hanno fatto sottoterra, intrappolati nella miniera di Copiapò per 69 giorni. Ma prima è ancora il momento della festa per il ritorno a casa degli ultimi minatori cileni dimessi dall’ospedale.

Solo due hanno ancora bisogno delle cure dei medici. Restano in ospedale per affezioni minori: vertigini, nausee o problemi ai denti. Florencio Avalos, Dario Segovia e Luis Urzua hanno ritrovato i loro cari e gli amici tornando a casa, così come hanno fatto, fra ieri e oggi, gli altri loro compagni in questa avventura che ha tenuto col fiato sospeso almeno un miliardo di persone in tutto il mondo.

Il governo cileno, che ha gestito brillantemente l’operazione di salvataggio, sta preparando una mostra itinerante che racconterà la vicenda vissuta dai minatori e dai loro soccorritori.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.