ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Cile in festa per il salvataggio dei 33 minatori

Cile in festa per il salvataggio dei 33 minatori
Dimensioni di testo Aa Aa

Escono gli ultimi, il trentatreesimo minatore e il sesto soccorritore, e inizia la festa.
Una gioia incontenibile che attraversa il Cile. Come se tutto il Paese (e non solo i parenti degli uomini intrappolati sottoterra) avesse trattenuto il fiato per 69 giorni.

“È un’emozione molto forte. Sono molto contenta – dice una donna – molto felice perché tutti sono usciti, tutti sono di nuovo liberi, sono rinati”.

Nella zona attorno alla miniera, così come a Copiapò, città in cui vivono molti dei minatori tratti in salvo, si è brindato per un’operazione gestita talmente bene da suscitare l’ammirazione di tutto il mondo.

Anche nella capitale Santiago la gente si è riversata
per strada. Ovunque i caroselli d’auto e le campane delle chiese che hanno suonato a distesa animando la notte.

“Per me – aggiunge un uomo – è qualcosa di favoloso, è un miracolo di Dio e sono felice che i 33 siano usciti dalla terra perché se lo meritano. Per me sono degli eroi”.

I Cileni uniti e orgogliosi come per una vittoria ai mondiali di calcio. Ma questa volta la posta in palio era più preziosa: la vita di trentatre uomini.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.