ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Voto in Svezia. Vince Reinfeldt. L'ultra destra in parlamento

Lettura in corso:

Voto in Svezia. Vince Reinfeldt. L'ultra destra in parlamento

Voto in Svezia. Vince Reinfeldt. L'ultra destra in parlamento
Dimensioni di testo Aa Aa

Quando là vittoria ha il gusto della sconfitta. In Svezia il centro-destra del Premier uscente Fredrik Reinfeldt ottiene il maggior numero di voti. Ma non raggiunge la maggioranza assoluta. Protagonista del voto è l’estrema destra xenofoba, per la prima volta in Parlamento:

“Ho già chiarito come affronteremo la situazione d’incertezza – ha detto il premier uscente Frederik Reinfeldt – La nostra posizione non cambia: non collaboreremo con i Democratici di Svezia. Non dipenderemo dai Democratici di Svezia”.

L’Alleanza di centro destra guidata da Reinfeldt con oltre il 49% ottiene 172 seggi in parlamento. 157 vanno alla coalizione di centro sinistra verdi-socialdemocratici.

20 seggi al partito guidato da Jimmi Akesson, impegnato in una battaglia contro gli immigrati – oltre il 14% della popolazione nel Paese scandinavo – e anti-islamico. Riguardo una possibile alleanza con la destra di Akesson, a pochi giorni dal voto Reinfeldt aveva dichiarato: “non li toccherei nemmeno con le pinze”.

I veri sconfitti della tornata elettorale sono i socialdemocratici che candidavano Mona Sahlin. Confermato il declino avviato 4 anni fa per una forza politica che ha per ottant’anni aveva dominato il Paese.