ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Haiti ancora sotto le macerie 9 mesi dopo il sisma

Haiti ancora sotto le macerie 9 mesi dopo il sisma
Dimensioni di testo Aa Aa

Macerie. Ecco quel che resta ad Haiti, nove mesi dopo il terremoto del 12 gennaio. Secondo le stime, da allora soltanto il 2 per cento dei resti degli edifici crollati che occupano le strade di Port-au-Prince è stato rimosso.
 
La colpa non è solo della mancanza di mezzi adeguati, come spiega una responsabile della missione Usaid: “Rimuovere le macerie è un processo più complicato di quanto non si possa pensare. Primo. bisogna individuare il sito, sapere chi è il proprietario, non si possono buttare macerie e basta, bisogna sapere a chi appartengono, e cosa intenda fare il proprietario”.
 
Per le strade dell’isola dove sono morte più di 250 mila persone ci sono ancora 25 milioni di metri cubi di detriti da rimuovere. E una montagna di problemi da risolvere: i pesanti macchinari che arrivano via mare si muovono con estrema difficoltà sul terreno devastato dell’isola. E la ricostruzione resta un miraggio finché le strade non saranno sgomberate.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.