ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Australia: il nuovo esecutivo ricompone la frattura tra i laburisti

Australia: il nuovo esecutivo ricompone la frattura tra i laburisti
Dimensioni di testo Aa Aa

L’Australia ha un nuovo governo, ma con una maggioranza risicata. Dopo le divisioni interne al partito laburista che a giugno avevano portato alla sostituzione del premier Kevin Rudd con Julia Gillard e dopo il pareggio con i conservatori nelle elezioni anticipate del 21 agosto, Gillard ha ottenuto la riconferma, grazie all’appoggio di due indipendenti e un ecologista.

“Continueremo a porre enfasi – ha sottolineato Gillard – sulla gestione economica e sulla creazione di posti di lavoro. L’economia australiana è stata ammirata nel mondo per come è uscita dalla crisi finanziaria globale. Questo è accaduto perché abbiamo puntato ad assicurare una gestione economica stabile e ci siamo concentrati sull’occupazione.”

La formazione del governo sembra segnare la riconciliazione tra le due anime del partito laburista, che si erano scontrate nella precedente legislatura, portando alle elezioni anticipate. Julia Gillard ha infatti nominato ministro degli esteri il suo predecessore e rivale Kevin Rudd, i cui sostenitori erano sospettati di aver minato la campagna elettorale dell’avversaria interna con rivelazioni scomode alla stampa.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.