ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Westervelle "Turchia in Europa"

Westervelle "Turchia in Europa"
Dimensioni di testo Aa Aa

Guarda lontano Guido Westerwelle.
Il ministro degli Esteri tedesco, a Istanbul, ha affermato l’importanza di una Turchia legata all’Europa, senza però andare oltre.
Senza cioè dire chiaro e tondo che il suo futuro è nell’Unione.

“Lo voglio dire nella vostra lingua: la direzione per la Turchia è l’Europa. spero che a partire da questo momento non ci siano incomprensioni”.

Martedì il premier britannico David Cameron, incontrando a Ankara il suo omologo turco Recep Tayp Erdogan, si era detto in collera per il modo in cui questa adesione è boicottata. Un modo velato di accusare il binomio franco-tedesco.

I negoziati di adesione per Ankara iniziati nel 2005, procedono al ralenti, a opporsi all’adesione Francia e Germania.

Westerwelle non ha fatto riferimento alle dichiarazioni di Cameron, a Istanbul il ministro degli Esteri tedesco ha insistito ancora sulla necessità di esaminare con obiettività i progressi turchi in vista dell’adesione.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.