ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sei mesi fa, il sisma ad Haiti

Lettura in corso:

Sei mesi fa, il sisma ad Haiti

Sei mesi fa, il sisma ad Haiti
Dimensioni di testo Aa Aa

Sei mesi fa, il devastante terremoto ad Haiti. Con più di 250.000 morti e un milione e mezzo di senza tetto, nel Paese è ancora emergenza, e la stagione degli uragani è alle porte. L’economia è paralizzata; gli aiuti internazionali rappresentano l’unica speranza, ma tardano ad arrivare. Nelle tendopoli, molti hanno perso la speranza: “Ci aspettavamo un cambiamento – dice una donna -, perché ci parlavano solo di cambiamento, ma per come stanno andando le cose, forse dovremo aspettare non cinque anni, o dieci, ma il resto delle nostre vite, senza vedere cambiamenti”.

Quasi 20 milioni di metri cubi di macerie sono ancora accatastati a Port-au-Prince dopo il sisma di magnitudo 7. Per la ricostruzione occorrono circa 9 miliardi di euro. E i timori più grandi sono per le migliaia di bambini che rischiano di ammalarsi per le pessime condizioni dei campi per gli sfollati, o di finire nella rete del traffico di minori.